Vai alla Home page
venerdì 24 ottobre 2014 Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti Contattaci Ricerca nel sito RssFeed Facebook Twitter
In questo canale
Ultime notizie
Spazio

Home Page > Spazio > Sistema solare > Quando il pericolo viene dal cielo

lunedì 27 aprile 2009
Quando il pericolo viene dal cielo
Dal “caso” Tunguska al meteorite 99942 Apophis

«...se un corpo cosmico fosse scoperto in rotta di collisione imminente con la Terra, in questo preciso momento, proprio mentre state leggendo queste righe, non si potrebbe fare assolutamente nulla per evitare lo schianto!»

La copertina del lbroLa mattina del 30 giugno 1908 un'immane esplosione devasta una zona semidsabitata della Siberia, vicino al fiume Tunguska. Sessanta milioni di alberi vengono rasi al suolo all'istante, una palla di fuoco si alza in cielo e l'eco dell'esplosione si sente fino a 2.000 Km di distanza. Che cosa era successo? Tutto faceva pensare all'impatto di un asteroide, ma non ne fui mai ritrovata alcuna traccia. Tra le varie ipotesi susseguitesi nel corso degli anni, dallo sbarco alieno mal riuscito all'incontro con un mini buco nero, oggi sappiamo che un corpo cosmico di soli 40 metri impattò quel giorno sul suolo siberiano. Ma se l'evento dovesse ripetersi ora, in un'area densamente abitata? Quali sarebbero le conseguenze per il nostro pianeta e la sua popolazione? Proviamo a dare una risposta (con le opinioni raccolte dai più prestigiosi scienziati Italiani) a questi interrogativi, raccontando l'evento Tunguska e le spedizioni scientifiche italiane, la soluzione dell'enigma e soprattutto di quantificare le reali minacce di impatti di comete o asteroidi col nostro pianeta e i progetti di difesa posti in atto da Nasa ed Esa nel caso un corpo cosmico fosse scoperto in rotta di collisione imminente con la Terra. Dal rimorchiatore di asteroidi alla missione spaziale kamikaze Don Quijote, raccontando la storia del recente mancato impatto con l'asteroide Apophis, che si avvicinerà pericolosamente di nuovo alla Terra nel 2029. Cosa succederà allora? Tentiamo di fornire un'esauriente spiegazione, con un linguaggio semplice per tutti (ragazzi delle superiori e pubblico adulto) evitando di dare risalto ai facili catastrofismi ma focalizzandoci sulle verità scientifiche fondate.
 


Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente
Videoscienza Sito dell'Associazione culturale Videoscienza - Testata giornalistica online, registrazione al Tribunale di MIlano n. 775 del 30/12/2008
Via Tintoretto 8, 20145 Milano (MI), Tel. 02 4694439 info@videoscienza.it P.Iva 05998140965 Iscritta alla CCIAA di Milano, REA MI-1876458
VideoScienza - P.Iva 05998140965 Iscritta alla CCIAA di Milano, REA MI-1876458 - Ver. 1.0 - Copyright © 2014 VideoScienza - Privacy policy - Powered by Soluzione-web