Vai alla Home page
giovedì 23 ottobre 2014 Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti Contattaci Ricerca nel sito RssFeed Facebook Twitter
In questo canale
Ultime notizie
MateFisica

Home Page > MateFisica > Fisica > Primi segnali di materia oscura

giovedì 2 aprile 2009
Primi segnali di materia oscura

 Scrive il sito del mensile Le Scienze che «l'esperimento Pamela ha registrato un eccesso di positroni che potrebbe essere associato al decadimento di particelle di materia oscura», e che  questo «potrebbe essere un segnale dell'esistenza di materia oscura, di cui sarebbe composto il 23 per cento dell'universo».
Il satellite che ospita Pamela
Il risultato è stato pubblicato sul settimanale scientifico Nature ed è un merito anche molto italiano, visto che il gruppo internazionale di scienziati è coo
rdinato dal nostro Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
Ma qual è il leg
ame tra eccesso di positroni e materia oscura. Le Scienze spiega che «le particelle di materia oscura interagiscono tra loro per poi annichilirsi o decadere, producendo flussi di altre particelle ad alta energia, in particolare coppie protone-antiprotone ed elettrone-positrone».
Il nome dell'esperimento, Pamela, è come sempre un acronimo di termini inglesi e sta per Payload for Antimatter Matter Exploration and Light - nuclei Astrophysics, ed è ospitato a bordo di un satellite russo in orbita intorno alla Terra tra 350 e 500 chilometri dal giugno del 2006. Il lavoro continuerà per altre tre anni.
Clicca qui per leggere l'intero articolo


Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente
Videoscienza Sito dell'Associazione culturale Videoscienza - Testata giornalistica online, registrazione al Tribunale di MIlano n. 775 del 30/12/2008
Via Tintoretto 8, 20145 Milano (MI), Tel. 02 4694439 info@videoscienza.it P.Iva 05998140965 Iscritta alla CCIAA di Milano, REA MI-1876458
VideoScienza - P.Iva 05998140965 Iscritta alla CCIAA di Milano, REA MI-1876458 - Ver. 1.0 - Copyright © 2014 VideoScienza - Privacy policy - Powered by Soluzione-web