Vai alla Home page
mercoledì 1 ottobre 2014 Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti Contattaci Ricerca nel sito RssFeed Facebook Twitter
In questo canale
Ultime notizie
MateFisica

Home Page > MateFisica > Fisica > Il meraviglioso mondo del grafene

martedì 5 ottobre 2010
Il meraviglioso mondo del grafene
Che cos'è il materiale che ha vinto il Nobel per la Fisica 2010

Transistor ancora più veloci, schermi ultrapiatti, applicazioni per l'energia fotovoltaica e molto altro ancora: tutto questo promette il grafene, una particolare forma del carbonio scoperta da Andre Geim e Konstantin Novoselov, dell'Università di Manchester. Il grafene è in pratica un foglio sottilissimo di carbonio, che ha lo spessore di un unico atomo di questo elemento chimico, che i due scienziati hanno ricavato dalla rafite, ovvero dalla sostanza di cui sono fatte le mine delle matite.

Ecco Andre Geim in azione in questo video mentre spiega la sua scoperta solo pochi mesi fa in una lecture alla Lancaster University (il video è un po' lungo e in inglese, ma non particolarmente difficile da seguire)

 

Se invece volete qualcosa di più breve e pratico, in questo video potete scoprire come si può avere del grafene "fatto in casa", anche se per vederlo poi c'è bisogno di un microscopio elettronico.

 

Qui è la Samsung che gioca con il futuro proponendo tutto quello che potremo fare con il grafene.

 

 


Questa, invece, è una videospiegazione molto più scientifica della Fujitsu

 



24 anni dopo il Nobel a sir Harold Kroto per la scoperta del fullerene, il carbonio torna dunque a vincere il Nobel.

Del grafene, diciamo la verità, fino ad oggi non si era letto molto, ma c'è già chi sta cercando di sfruttarlo per usi industriali, come questa azienda italiana http://www.grafene.it che sul suo sito spiega bene che cos'è, non che cosa ci farà.

E intanto dai laboratori escono aggiornamenti sulle sue proprietà, come questa notizia uscita appena il mese scorso sulla produzione di transistor di nuova generazione studiati all'Ucla, l'Università della California di Los Angeles.

 

 



Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente
Videoscienza Sito dell'Associazione culturale Videoscienza - Testata giornalistica online, registrazione al Tribunale di MIlano n. 775 del 30/12/2008
Via Tintoretto 8, 20145 Milano (MI), Tel. 02 4694439 info@videoscienza.it P.Iva 05998140965 Iscritta alla CCIAA di Milano, REA MI-1876458
VideoScienza - P.Iva 05998140965 Iscritta alla CCIAA di Milano, REA MI-1876458 - Ver. 1.0 - Copyright © 2014 VideoScienza - Privacy policy - Powered by Soluzione-web